ricette con le ortiche

Se non avete mai assaggiato il risotto alle ortiche dovete assolutamente rimediare e inserirlo nei piatti da provare al più presto.

Il risotto alle ortiche è un primo piatto veramente gustoso e allo stesso tempo delicato e raffinato.

L’ortica cresce tutto l’anno e ovunque, nei campi, nei boschi, nei giardini, per questo è ritenuta dai più semplicemente una infestante, ma è un’erba ricca di sapore.

Se volete raccoglierla voi stessi, vi consiglio di andare con una persona esperta che sappia riconoscere le erbe spontanee commestibili e di trovare un campo in cui siete sicuri che non facciano trattamenti chimici e che non vi sia altro tipo inquinamento.

Una volta individuato il posto, l’unico accorgimento da adottare è quello di dotarsi di forbici e guanti per evitare di toccare i peli urticanti presenti sulle foglie e sullo stelo.

ricette con le ortiche


Ingredienti:

  • 350 g di riso var. carnaroli;
  • 300 g di foglie di ortica;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • una cipolla media;
  • 3/4 ciuffetti di menta;
  • 30 g di parmigiano reggiano;
  • 50 g di burro;
  • sale.

per il brodo:

  • 2 litri di acqua;
  • 1 carota;
  • 2 coste di sedano (incluse le foglie);
  • una cipolla media;
  • una foglia di alloro;
  • un cucchiaino di sale.

Risotto alle ortiche

Preparazione

Preparate il brodo. Lavate bene le verdure e tagliatele in pezzi grossolani (mi raccomando del sedano utilizzate anche le foglie che racchiudono tantissimo sapore). Trasferitele in una pentola insieme alla foglia di alloro, coprite con 2 litri di acqua fredda salata e mettete sul fuoco.

Portate a bollore quindi abbassate la fiamma e fate cuocere per 40 minuti.

Per la preparazione del risotto vero e proprio iniziate con la pulizia dell’ortica, sciacquando bene le foglie sotto l’acqua corrente.

Fatele appassire in padella con pochissimo sale e un filo di olio si appassirà in pochi minuti.

Scolatela e frullatela con il mixer o un piccolo frullatore.

Affettate la cipolla e fatela appassire in padella con un il burro.
Unite il riso e fatelo tostare fino a quando inizierà a diventare trasparente, a questo punto sfumate col vino bianco.

Evaporato il vino aggiungete 2 mestoli di brodo e l’ortica frullata, mescolate e aggiungete altro brodo mano mano che il riso lo assorbe.

A metà cottura aggiungete al risotto la menta tagliuzzata.

 A cottura ultimata matecate il risotto con il parmigiano reggiano.

Impiattate il risotto alle ortiche e servitelo con una abbondante spolverata di parmigiano reggiano e una fogliolina di menta come guarnizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.