Il pane comune viene realizzato solamente con gli ingredienti base; farina, acqua, lievito e sale ed è la tipologia più semplice da realizzare.

L’impasto può essere fatto sia a mano che con impastatrice.


Ingredienti:

  • 500 g di farina 0;
  • 330 g di acqua;
  • 1 g di lievito di birra granulare secco o 2 g di lievito di birra fresco o 120 g di pasta madre solida;
  • 5 g di sale

Preparazione

Pane comune – ricetta impasto a mano

Per l’impasto a mano dotatevi di una ciotola capiente che contenga tutti gli ingredienti e vi permetta di impastare in modo agevole.

Procediamo con autolisi: quindi versate tutta la farina nella ciotola, sciogliete bene il lievito nell’acqua, una volta sciolto miscelatelo con la farina.

Impastate fino a quando la farina non si è completamente assorbita. Una volta effettuata questa operazione lasciate l’impasto a temperatura ambiente e coperto per 3 ore.

Nelle 3 ore trascorse sarà iniziata la lievitazione, lo noterete dall’impasto diventato molto elastico, quindi aggiungete tutto il sale. Per farlo assorbire bene prendete l’estremità dell’impasto nel bordo della ciotola e mettetelo all’interno, procedete con questa operazione per 3 giri di ciotola.

Trasferite l’impasto sul piano di lavoro e lavoratelo per qualche minuto, formate una pagnotta e lasciatelo lievitare coperto per 1 ora.

Passati i 60 minuti fate all’impasto delle pieghe di rinforzo, chiudetelo su stesso per 3 volte, questo procedimento farà in modo di creare una maglia glutinica regalandoci un impasto più forte ed elastico.

Ripetete questo procedimento per altre 3 volte facendo tascorrere 20 minuti tra una ripetizione e l’altra.

A questo punto procedete con la formatura chiudendo tutti i lembi dell’impasto verso il centro; ricordatevi che la chiusura che avete fatto all’impasto deve stare verso l’alto durante la fase di lievitazione. Trasferite la pagnotta in un cestino per pane foderato con uno strofinaccio pulito leggermente infarinato, riponetelo in frigo per 15 ore.

Ricordatevi di accendere il forno prima di effettuare l’ultima parte che precede la cottura.

Tirate fuori dal frigo la pagnotta e fatela stemperare 1 ora poi ribaltatela su un foglio di carta da forno e praticate le incisioni sulla superficie, quindi trasferitela sulla teglia, io utilizzo la pietra refrattaria, veramente ottima.

Mi raccomando i tagli vanno fatti pochi secondi prima di infornare il pane.

Cuocete a 230°C per 30 minuti poi abbassate la fiamma a 180°C per altri 30 minuti. Fate freddare completamente la pagnotta prima di tagliarla.

  ricetta del pane

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.