taralli napoletani

I taralli sugna e pepe sono dei biscotti secchi salati molto friabili e saporiti tipici napoletani.

Una ricetta antica, originata dal saper fare di un tempo quando si aguzzava l’ingegno per evitare di buttare via il cibo. A questa prima versione di taralli si è aggiunta, in epoca recente, l’aggiunta di mandorle nell’impasto.

taralli napoletani


Ingredienti:

  • 300 g di farina 00;
  • 100 g di acqua;
  • un cucchiaino di lievito di birra granulare;
  • 70 g di strutto;
  • 100 g di mandorle sgusciate + mandorle intere per decorazione;
  • un cucchiaino di sale;
  • un cucchiaino di zucchero;
  • un cucchiaino di pepe macinato.
*con queste quantità si ottengono 10 taralli

Preparazione

Taralli sugna e pepe

Accendete il forno a 200 °C disponete su una teglia le mandorle e fatele tostare 3 minuti. Una volta fredde tritatele in modo da ottenere una granella grossolana.

In una ciotola capiente aggiungi: 300 g di farina, 70 g di strutto, le mandorle tritate in precedenza, le quantità indicate di sale, zucchero e pepe, il lievito di birra sciolto nei 100 g di acqua.

Formate un impasto omogeneo e lasciatelo lievitare almeno 3 ore.

Trasferite l’impasto sul piano di lavoro infarinato e dividetelo in 10 porzioni uguali.

Con ciascuna porzione formate un cordincino lungo 50 cm, ripiegatelo a metà e attorciglialo su sé stesso formando una treccia, unite quindi le due estremità formando la ciambellina.

Per sistemare le mandorle sulla superficie dei taralli (3 per ciambellina), bagnate la superficie con dell’acqua per farle aderire meglio, pressatele un pochino per non farle staccare. Trasferite i taralli su una teglia coperta con carta da forno e fateli lievitare per circa 1 ora prima di infornarli e cuocerli a 180 °C per 35-40 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.