Involtini di verza vegetariani

Ho preparato questi involtini di verza vegetariani con un ripieno di patate e zucca, insaporito con parmigiano e pecorino e con qualche ricciolo di burro per conferigli morbidezza in fase di cottura.

Ci sono molte ricette con involtini di verza, la versione più conosciuta è quella che prevede il più classico dei ripieni; quello a base di carne tritata.

In questa ricetta ho voluto sperimentare qualcosa di nuovo (almeno per me :-)) inserendo come ripieno un altro ortaggio di questa stagione, la zucca mantovana. Il sapore del piatto finale mi è piaciuto molto ho quindi deciso di condividerla con voi.

Involtini di verza vegetariani

involtini di verza vegeteriani

Involtini di verza vegetariani, ingredienti per 4 persone:

  • 8/10 foglie di cavolo verza;
  • 400 gr di polpa di zucca mantovana;
  • 2 patate di media grandezza;
  • 50 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • 50 gr di Pecorino Romano grattugiato;
  • noce moscata q.b.;
  • sale;
  • pepe;
  • olio extra vergine di oliva;
  • burro.

Procedimento

Involtini di verza vegetariani

Sbucciate la zucca e le patate, fatele a pezzi grossolani e ponetele a bollire in acqua in due pentole separate fin quando non saranno cotte, ovvero quando infilando con la forchetta la polpa non opporrà resistenza.

In alternativa potete anche utilizzare il metodo di cottura al vapore per mantenere le proprietà delle verdure.

Scolate le patate e la zucca e schiacciatele riducendole in una purea, salate e fate freddare completamente.

Prendete la verza, eliminate le foglie esterne più rovinate e scegliete quelle più belle. Quelle scartate possono essere utlizzate per fare il minestrone o essere cotte in padella con aglio e olio.

Bollite le foglie di verza in una pentola con acqua bollente per qualche minuto, quando saranno pronte mettetele su un piatto e lasciatele asciugare.

Aggiungete al ripieno, che nel frattempo si sarà freddato, il parmigiano, il pecorino, un pizzico di noce moscata e una spruzzata di pepe, mescolate per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Prendete una foglia di verza ben aperta, mettete al centro di quest’ultima un cucchiaio di ripieno e avvolgetela su se stessa chiudendo i lembi laterali. Poggiate gli involtini ottenuti con la parte ripiegata verso il basso in una pirofila leggermente unta con olio extra vergine.

Ricoprite gli involtini di verza con dei riccioli di burro, infornate a 200° in forno preriscaldato e cuocete per 20 minuti circa.

Come conservarli: 

Il mio consiglio è quello di consumarli caldi o tiepidi, possono essere conservati in frigo per due giorni e scaldati in padella al momento del consumo. Non sono adatti ad essere surgelati.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.