Ciambelline al vino

Le ciambelline al vino sono dei dolci tipici dei castelli romani che vengono preparati con pochi ingredienti sempre presenti in dispensa: farina, zucchero, olio e vino.

Il procedimento che porta al composto finale è semplicissimo; la cosa più difficile di questa ricetta è capire quanto di ciascun ingrediente mettere perchè solitamente si fa ad occhio valutando la consistenza dell’impasto con l’esperienza acquisita.

Considerando che le ciambelline (almeno tradizionalmente) vengono preparate nel periodo natalizio vi propongo la ricetta con le quantità esatte che utilizzo io per prepararle, vi consiglio di non variare il tipo degli ingredienti che vi ho indicato nella lista.

Ad es. io utilizzo un tipo di farina 1 se la cambiate utilizzandone una di tipo 0 o 00 vi accorgerete che ci vorrà meno liquido (olio e vino) quindi le dosi potrebbero variare.

Importantissimo inoltre, è utilizzare olio extra vergine di oliva, non impiegate nella ricetta un olio di semi perchè varierebbe molto il sapore con un gusto che si discosta anni luce da quello tipico.


Ingredienti per le ciambelline al vino

  • 750 g di farina di tipo 1;
  • 150 g di vino rosso;
  • 150 g di olio extra vergine di oliva;
  • 200 g di zucchero semolato;
  • un cucchiaino raso di lievito per dolci;
  • zucchero q.b. per la superficie delle ciambelline.

Procedimento

Ciambelline al vino (ricetta originale)

  1. Il primo step è il seguente: dotatevi di una ciotola capiente e unite lo zucchero, il vino rosso e l’olio extra vergine di oliva;
  2. setacciate la farina con il cucchiaino di lievito e incorporatela poco alla volta ai liquidi fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  3. dividete l’impasto in piccole porzioni e lavoratelo in cilindretti formando delle ciambelline;
  4. passate la superficie con lo zucchero semolato ed adagiatele , ben distanziate, su una teglia ricoperta di carta forno;
  5. cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 25 minuti.

Varianti ne esistono numerose, in alcune vengono aggiunte delle nocciole tritate nell’impasto in altre i semi di finocchio, l’anice o la cannella per aromatizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.