Come cucinare i fagiolini corallo

I fagiolini corallo, chiamati anche taccole, sono una verdura tipica del Lazio della medesima famiglia dei fagioli.

A differenza di quest’ultimi, la parte commestibile è rappresentata dai baccelli, dal colore e dalla forma singolare, verdi e piatti.

Come si puliscono?

La pulizia dei fagiolini corallo è semplicissima, basta spuntare il capo e la coda del baccello, ovviamente scacquarli per eliminare eventuali residui di terra e sono pronti per essere cotti.

come cucinare i fagiolini corallo


Fagiolini corallo cipolla e pomodoro

Ingredienti per 4/6 persone

  • 1 kg di fagiolini corallo;
  • 1 cipolla grande;
  • 3 pomodori maturi;
  • olio extra vergine di oliva;
  • sale.

Procedimento

Come cucinare i fagiolini corallo

La prima operazione da fare è quella di pulizia dei fagiolini, spuntateli e lavateli bene sotto l’acqua corrente per eliminare tutti gli eventuali residui di terra.

La cottura dei fagiolini può essere fatta direttamente in padella ma i tempi di cottura si allungano molto, quindi solitamente li pre lesso.

Mettete una pentola colma di acqua, appena inizia a bollire versate i fagiolini, io li lascio 15 minuti, dopodichè li scolo e finisco la cottura in padella con il condimento di cipolla e pomodoro.

Affettate finemente la cipolla e fatela appassire con mezzo bicchiere di acqua in una padella antiaderente, salate e coprite con coperchio per velocizzare la cottura.

Quando è cotta, aggiungete un filo di olio extra vergine e i pomodori tagliati, fate cuocere fino a quando non si sarà formato un sughetto.

A questo punto potete aggiungere i fagiolini corallo che termineranno la cottura in padella con il condimento, rimestate di tanto in tanto per farli insaporire, aggiustate di sale se occorre.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.