Risotto agli agretti

Se seguite la stagionalità degli ortaggi, il risotto agli agretti è una ricetta ideale da portare in tavola in questo periodo, un primo piatto cremoso, fresco e profumato.

Questa è una delle poche verdure che viene coltivata seguendo il suo naturale ciclo biologico, la troviamo a partire da fine marzo fino a giugno.

Generalmente vengono consumati lessati e conditi con olio, sale e limone, ci sono però moltissimi altri modi di cucinarli, vi invito intanto a provare questo risotto agli agretti, presto seguiranno altre ricette con questo ortaggio che io adoro.

risotto agli agretti

Ingredienti per 4 persone

Per il risotto

  • riso carnaroli 350 g;
  • 1 litro di brodo vegetale∗;
  • 250 g di agretti;
  • uno scalogno;
  • 100 ml di vino bianco;
  • parmigiano reggiano grattugiato 100 g;
  • olio extra vergine di oliva q.b.;
  • sale

Per il brodo vegetale

  • 1200 ml di acqua;
  • una costa di sedano;
  • una carota;
  • una cipolla.

Procedimento

Risotto agli agretti

Preparate il brodo vegetale mettendo in una pentola con dell’acqua, una carota, una cipolla e una bella costa di sedano (le verdure devono essere pulite). Salate leggermente e fate bollire con coperchio 30 minuti. Filtrate quindi il brodo e conservatelo caldo.

Prendete gli agretti e laveteli bene, se non sapete come si puliscono potete leggere come fare in questo link.

Lassateli in abbondate acqua per circa 7/8 minuti, quindi scolateli bene e tagliateli (io uso le forbici) teneteli da parte.

Tagliate a fettine sottili lo scalogno e fatelo appassire a fuoco basso con un filo di olio extra vergine di oliva, quando risulterà ben imbiondito, fate tostare il riso al suo interno per 3/4 minuti girando in continuazione con un cucchiaio di legno. A questo punto potete sfumare con il vino bianco fino a completa evaporazione.

Portate a cottura il riso incorporando poco brodo caldo per volta e, a metà cottura, aggiungete gli agretti.

Quando il riso è pronto, spegnete il fuoco e mantecate con il parmigiano reggiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.