Orata al cartoccio

L’orata al cartoccio è un secondo piatto che io adoro, specialmente per il metodo di cottura che mantiene il pesce morbidissimo e pieno di aroma e sapore.

Ieri sono passata dal mio pescivendolo di fiducia, sono entrata più per curiosità che con la reale intenzione di comprare qualcosa ma poi l’occhio mi è caduto su delle orate pescate e non ho resistito.

orata al cartoccio



Perchè scegliere la cottura al cartoccio?

Questo metodo, molto simile alla cottura stufata, sviluppa vapore permettendo una cottura meno cruenta rispetto a quella che si ottiene con il calore diretto.

Il vapore che si sprigiona durante la cottura inoltre, mantiene morbida la carne e permette di ridurre il quantitativo di grassi o di eliminarli del tutto. Ovviamente nel cartoccio non devono mancare gli aromi, erbette e spezie, che si mescolano aromatizzando il pesce. 

orata al forno

Ingredienti per orata al cartoccio (per 4 persone)

  • 2 orate da 800 g;
  • un limone non trattato;
  • 3 rametti di timo (in alternativa potete utilizzate 3 cucchiaini di quello in polvere);
  • 3 rametti di rosmarino;
  • 2 spicchi di aglio;
  • olio extra vergine di oliva 1 cucchiaio;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b;
  • carta forno.

Procedimento

Orata al cartoccio

Con le forbici, pulite il pesce praticando un taglio lungo il ventre, partendo dal foro che si trova vicino alla coda andando verso la testa, quindi eliminate le interiora.

Aprite la pancia dell’orata e passatela sotto l’acqua corrente per eliminare ogni traccia di sangue. Togliete le squame, usando il dorso del coltello, grattando sul dorso del pesce dalla coda verso la testa.

Per preparare il condimento:

Tritare tutte le erbe aromatiche insieme, lasciando un piccolo rametto di rosmarino sano, se volete (io metto uno spicchio di aglio sano nella pancia di ciascun pesce) potete tritare insieme anche l’aglio.

Riempite quindi il ventre dell’orata con metà del trito, un pizzico di sale, una spolverata di pepe e due fettine di limone.

Trasferite l’orata su un foglio di carta forno abbastanza lunga da poter avvolgere interamente il pesce. Cospargete la superficie con un cucchiaio di olio extra vergine e l’altra metà del condimento, adagiate anche il rametto di rosmarino.

Chiudete il cartoccio unendo i lati più lunghi del foglio di carta e piegateli su loro stessi per siggillarli, poi chiudere le estremità a caramella.

Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti. Considera che le mie avevano un peso di 800 g quindi regolati di conseguenza se le prendi più piccoline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.