Pasta e ceci alla romana

Non è un caso che pasta e ceci sia una delle mie prime ricette in questo blog, in primo luogo perchè vorrei far conoscere meglio la cucina tradizionale romana ma anche perchè con ingredienti considerati “della cucina povera” si può fare un piatto veramente gustoso e nutritivo. Come tradizione vuole ogni regione ha una sua versione della ricetta, quella toscana è in bianco, ovvero senza pomodoro e con rosmarino, quella campana è molto asciutta e cremosa e prevede anche l’aggiunta del guanciale mentre le caratteristiche principali della pasta e ceci alla romana sono le acciughe e la salsa di pomodoro.

pasta e ceci alla romana

Ingredienti per pasta e ceci alla romana 3/4 persone:

  • 300 gr di ceci secchi;
  • 200 gr di cannolicchi;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 3 filetti di acciughe;
  • 250 gr di passata di pomodori;
  • pecorino romano;
  • olio extra vergine di oliva;
  • sale q.b.

Procedimento per pasta e ceci alla romana

Se state pensando ad una gustosa pasta ceci, la prima cosa da fare è quella di mettere i ceci a bagno la sera prima in acqua salata (due cucchiaini da caffè); in questa prima fase il sale è importante perchè ammorbidisce la buccia del legume. Il giorno seguente possiamo cuocere i ceci nella pentola ricordando di non buttare l’acqua dove sono rimasti la notte. Per velocizzare la cottura consiglio la pentola a pressione. Un altro accorgimento è quello di non salare ulteriormente l’acqua di cottura perchè in fase di preparazione verranno aggiunge le acciughe, quindi si aggiusta di sale quasi alla fine. 

pasta e ceci

ceci e aglio

Una volta che i ceci sono pronti, sempre durante la cottura, si aggiungono gli spicchi di aglio, 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, il rametto di rosmarino ed i filetti di acciughe. Dopo 10 minuti si può aggiungere la salsa di pomodoro e si fa cuocere un altro quarto d’ora (in questa fase si può aggiustare di sale).

Una volta che i ceci sono cotti e l’acqua bolle in modo vivace possiamo aggiungere i cannolicchi. Un altro piccolo suggerimento che vi voglio dare è quello di spegnere il fuoco quando ancora la pasta è ben al dente, coprite quindi la minestra con il coperchio e lasciatela riposare 5 minuti prima di servirla a tavola.

Con questa procedura si addensano meglio tuti i sapori. Servire con pecorino romano o parmigiano reggiano in relazione ai gusti e completate con un giro d’olio. Se però volete assaggiare la pasta e ceci alla romana originale il formaggio da mettere è solamente il pecorino 😉

2 pensiero su “Pasta e ceci alla romana”
  1. Una succulenta zuppa di pasta e ceci, tipica della tradizione gastronomica italiana e ideale da gustare per scaldarsi durante le fredde giornate autunnali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.